U14- Dream Basket Pisa-CMB Junior Lucca Bianca 31-57

Girone 4C – 1a giornata

(11-11, 7-12, 2-18, 11-16)

Angori 2, Bizzarri, Borelli 9, Cruciani 12, De Pasquale, Franco, Gremignai 8, Lambiase – All. Masi Inizia nel peggior modo possibile l’avventura dei ragazzi di coach Masi in Coppa Toscana: una brutta sconfitta interna con il risultato in bilico soltanto nei primi 15 minuti.

Causa assenze varie, lo starting five è composto da Bizzarri, Borelli, Cruciani, De Pasquale e Gremignai con una panchina ridotta all’osso. Parte meglio Lucca ma il Dream, pur con numerosi errori al tiro, riesce a restare in partita chiudendo il primo quarto in parità sull’11-11. Nel corso del secondo quarto Lucca inizia lentamente a prendere il largo, mentre i nostri ragazzi continuano a sbagliare troppi tiri, arrivando all’intervallo con uno svantaggio di 5 punti (18-23). Dopo la pausa, la situazione precipita: nel terzo quarto il Dream segna la miseria di due punti (su tiri liberi di Cruciani) con l’imprecisione al tiro e la staticità negli schemi d’attacco contro la difesa lucchese schierata che vengono ulteriormente peggiorate dall’incapacità di difendere in modo adeguato.

L’ultimo quarto non ha storia, con lo svantaggio che si dilata fino al 31-57 finale.
Davvero una brutta partita, dopo le nove vittorie su dieci partite con cui i nostri ragazzi avevano completato la prima fase del campionato. Se, proprio in virtù di quelle vittorie, la tentazione è quella di dimenticare al più presto una giornata storta (simile, nell’andamento, alla sconfitta casalinga con Cascina), non si può non segnalare l’organico ridottissimo come già successo in altre – troppe – occasioni: solo 8 giocatori disponibili, di cui 3 rinforzi del 2006. E se, in altre occasioni, le nostre tre “punte” avevano comunque tamponato la situazione, stavolta nessuno può salvarsi:
capitan Gremignai si è procurato una valanga di tiri liberi, mettendone però a segno soltanto due; Borelli ha segnato 9 punti nella prima metà della gara, ma è poi praticamente scomparso dopo l’intervallo; Cruciani, dal canto suo, ha segnato il suo primo canestro su azione soltanto nell’ultimo
quarto, a partita compromessa.

Ci auguriamo che i nostri ragazzi sappiano riscattarsi sin dallaprossima partita!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*